I disturbi alla mandibola condizionano molti aspetti della vita di una persona e solo un’efficace rieducazione permette di ripristinare la corretta deglutizione.

L’articolazione temporo-mandibolare è una struttura assai complessa che collega la mandibola all’osso temporale del cranio; spesso è soggetta a una serie di patologie, vittima e poi causa dei muscoli legati alla masticazione e che provocano dolore localizzato, limitazioni del movimento o persino mal di testa. In realtà l’articolazione temporo-mandibolare ha relazioni con tutte le catene giacchè queste si influenzano vicendevolmente. Il tratto cervicale è uno dei primi che deve essere indagato.

Le terapie di rieducazione temporo-mandibolare hanno lo scopo di ridurre e possibilmente annullare le numerose problematiche legate a questa articolazione (deviazioni della mandibola, click articolari, scrosci, instabilità dell’articolazione temporo-mandibolare stessa, latero-deviazioni mandibolari, ridotta apertura della bocca, etc.), per restituire funzionalità alla bocca, garante, insieme al battito cardiaco e al respiro, della nostra sopravvivenza.

Un aspetto importante da considerare è che molti disturbi di questa articolazione sono causati da problemi di malocclusione, anche per colpa del tipo di alimentazione moderna. Negli ultimi anni, infatti, il nostro modo di mangiare si è quasi completamente modificato con l’introduzione di cibi cotti e precotti, teneri e già triturati, pronti per essere ingurgitati velocemente per mancanza di tempo, anziché essere ben masticati, mentre è proprio l’adeguata masticazione di cibi dalla consistenza normale che contribuisce a dare orientamento alle trabecole ossee, prevenendo i problemi dei denti “storti”.

Attraverso la rieducazione dell’articolazione temporo-mandibolare è possibile ristabilire il corretto equilibrio tra la mandibola e le ossa temporali del cranio, allungando e rilassando i muscoli e senza tralasciare aspetti “confinanti” come collo, spalle e schiena. Questo tipo rieducazione temporo-mandibolare ha come scopo anche quello di ripristinare la corretta deglutizione al fine di evitare le ricadute sul tratto cervicale e su tutte le catene muscolari.

Fondamentale per il buon funzionamento della rieducazione temporo-mandibolare è la collaborazione con la figura professionale del dentista posturo-consapevole e del logopedista che permette di interagire con logiche e strategie mirate al miglior recupero funzionale.

Chiedi una consulenza agli specialisti Raggi Method.