CORSO AVANZATO AD INDIRIZZO MOTORIO SPORTIVO
LE PERFORMANCE MOTORIE E SPORTIVE
AL SERVIZIO DEL TECNICO POSTUROCONSAPEVOLE

“Le Posture Decompensate® nel mondo
delle attività motorie e sportive”

Corso strutturato su due week-end:
MILANO : 23/24 Maggio e 27/28 Giugno 2020
In relazione alla situazione sanitaria nazionale il corso è stato POSTICIPATA a date da definirsi.
Appena le disposizioni ministeriali e regionali permetteranno la ripresa dei corsi in aula verranno pubblicato
 le nuove date

 

Lo scopo di questo corso è fornire al tecnico già in possesso dei principi base del Metodo Raggi® (Raggi Method-Pancafit®), gli strumenti e le strategie di lavoro utili e necessarie a migliorare, in chiave posturale, performance motorie, partendo dal semplice benessere, fino a performance sportive di ogni livello.

Ogni persona, soprattutto se sportiva, sogna di raggiungere la sua miglior condizione prestazionale al fine di poter superare quei limiti fisici e mentali che talvolta sembrano essere davvero insormontabili. Per raggiungere un buon risultato prestazionale, il sistema corpo” necessita di godere adeguatamente di ogni funzione (cardio-respiratoria, neuroendocrina, meccanica, etc.) che sappia rispettare ogni parametro e sia in sintonia con le leggi fondamentali della postura. Non esiste infatti una performance che dicasi ottimale senza una performance primariamente antalgica.
Il corpo ha bisogno di energia per funzionare e se questa è impegnata in strategie antalgiche-compensative (volte a tamponare i limiti, le disfunzioni ed i dolori del corpo), la sua resa sarà ovviamente inferiore. Ogni sportivo o atleta che voglia primeggiare nel suo settore di competenza ha la necessità ed il diritto di godere appieno delle sue potenzialità e quindi della sua migliore condizione posturo-motoria (integrità sistemica e capacità neuroplastica delle sue catene neuromiofasciali).

La didattica, del tutto interattiva, è il frutto dellesperienza del Prof. D. Raggi e del suo staff; nel corso degli anni, la nostra didattica ha collezionato costanti successi al punto da contribuire e sostenere atleti di fama internazionale.

Il corso è articolato in due week-end, al termine dei quali viene consegnato lattestato di partecipazione (previo superamento dellesame finale, test a risposta multipla)

PROGRAMMA DIDATTICO DEL 1° WEEK END

  • Concetti applicativi di posturologia in ambito motorio e sportivo: la veridicità delle leggi della postura nel contesto sportivo (sessione teorico-pratica);
  • La priorità recettoriale in un contesto di causa ed effetto: indagine e test discriminatori per capire a quale recettore è necessario primariamente approcciarsi (sessione teorico-pratica);
  • La valutazione morfologica dell’atleta: come migliorare la capacità di valutare la postura di un atleta in condizioni indoor ed in condizioni outdoor (sessione teorico-pratica);
  • Analisi dei limiti fisici e dei limiti tecnici: quando le retrazioni miofasciali e le “spine irritative” (silenti o manifeste) costituiscono un vincolo prestazionale per l’atleta (sessione teorico-pratica);
  • La legge di “ipo-iper” nel contesto sportivo: come individuare le retrazioni miofasciali e le aberrazioni di movimento responsabili dell’incoerenza prestazionale di un atleta (sessione pratica);
  • L’utilizzo dei test quale strumento di indagine nella valutazione posturo-motoria dell’atleta: saper “cosa” e “come” proporre ad un atleta, in funzione della disciplina svolta (sessione pratica);
  • Dal recupero al miglioramento della performance sportiva: l’utilizzo delle posture decompensate® (sessione teorica);
  • Identificare l’esigenza dell’atleta: esigenze meccaniche VS esigenze neuro-motorie (sessione teorico-pratica);
  • Esercitazioni pratiche e proposte tecniche per atleti con:
    1) esigenze prestative di natura meccanica mio-articolare
    2) atleti con esigenze prestative di natura neuro-motoria
    3) atleti con esigenze prestative di natura “mista” (sessione pratica);
  • L’arto superiore nella sua complessità: proposte per la catena trasversa attraverso le posture decompensate® (sessione pratica);
  • Dall’approccio “joint by joint” alla logica delle catene neuromiofasciali: le sinergie, le complementarietà e gli antagonismi (sessione teorico-pratica);
  • La “quadrupedia posturale” e le sue varianti: la versatilità di un concetto applicabile tanto durante la stagione agonistica quanto nelle fasi di recupero funzionale dell’atleta (sessione pratica);
  • Tecniche per il rachide lombare: come riequilibrare ‘’le ipertonie o gli spasmi degli psoas” nelle diverse fasi dell’allenamento e/o della gara (sessione pratica).

PROGRAMMA DIDATTICO DEL 2° WEEK-END

  • Analisi del modello prestativo dell’atleta: saper leggere attraverso i supporti multimediali (foto, video, etc.) ed in vivo, le carenze ed i bisogni prestativi dell’atleta al fine di migliorare l’esito di una gestualità tecnica (sessione teorico-pratica);
  • Come identificare, intervenire (ed all’occorrenza demandare per competenza specifica) in caso di sovraccarico neuro-meccanico e/o metabolico dell’atleta (sessione teorica);
  • Analisi del modello prestativo in uno sport di situazione e proposta tecnica di riequilibrio posturale ad approccio globale secondo Raggi® Method-Pancafit® (sessione tecnico-pratica con atleta dal vivo);
  • Revisione avanzata ed integrazione dinamica dell’analisi posturo-motoria applicata alla gestualità tecnica dell’atleta: osservare e riconoscere al fine di gestire le dinamiche disfunzionali che l’atleta attua durante la sua gestualità sport-specifica (sessione teorico-pratica);
  • Come creare una corretta strategia di riequilibrio tensivo grazie alle posture decompensate®: l’incidenza del vissuto personale (cronostoria dell’atleta) nella resa prestativa. Strategie di recupero della funzionalità dell’atleta per una performance di alto livello  (sessione teorico-pratica);
  • Il rachide cervicale e le sinergie con i muscoli oculomotori nel sistema delle catene neuromiofasciali nel contesto motorio e sportivo (sessione teorico-pratica);
  • Esercitazioni pratiche e proposte tecniche per atleti con esigenze prestative di natura meccanica mio-articolare, atleti con esigenze prestative di natura neuro-motoria ed atleti con esigenze prestative di natura “mista”. Complemento al primo week-end (sessione pratica);
  • Le eterometrie degli arti inferiori: Il falso piede pronato-piatto e la falsa gamba corta; saper valutare gli arti inferiori ed il bacino in un contesto di causa ed effetto (sessione teorico-pratica);
  • L’arto inferiore nella sua globalità: logiche di indagine e lavoro attraverso le posture decompensate® (sessione pratica);
  • Gli addominali ed il “core stability”: tra mito e realtà. Quando gli addominali possono divenire co-responsabili di patologie lombari (sessione teorico-pratica);
  • Esercizi fondamentali per educare l’atleta al “lavoro a casa” per facilitare il recupero, l’ottimizzazione del gesto sportivo e quindi, stabilizzare i risultati raggiunti(sessione teorico-pratica);
  • Test finale e rilascio attestato di partecipazione.

DESTINATARI: Professionisti in possesso dell’attestazione formazione base Metodo Raggi con Pancafit

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: 499,00 euro + iva = 608,78 euro iva inclusa
E’ possibile bloccare la prenotazione con un acconto di 200,00 euro + iva = 244,00 euro iva inclusa e saldo della rimanente parte ( 364,78 euro)  entro 15 giorni prima dell’inizio del primo week-end del corso.
Su richiesta, per le persone fisiche, è possibile attivare un finanziamento a condizioni molto agevolate.

N.B. Ogni edizione di questo corso è unica nel suo genere ed in quanto tale non sarà possibile recuperare eventuali giornate di assenza in altre date se non in forma integrale per i due week-end.

ORARI:
Sabato : registrazione tra le 8.30 e le 9.15. Lavori dalle 9.30 alle 18.30 (con pausa dalle 13.00 alle 14.30)
Domenica : ritrovo 8.30. Lavori dalle 9.00 alle 18.00 (con pausa dalle 13.00 alle 14.30)

Per informazioni ed iscrizioni inviare una mail a corsi@posturalmed.com
oppure contattare l’ufficio di segreteria corsi allo 02/39257427.